Chi è Viviana Bottaro, bronzo italiano nel karate: sul tatami già 6 anni, l'amore nato in palestra

·1 minuto per la lettura
Viviana Bottaro; Viviana Bottaro e Nello Maestri (Photo: getty)
Viviana Bottaro; Viviana Bottaro e Nello Maestri (Photo: getty)

Viviana Bottaro è medaglia di bronzo del karate, specialità kata, alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’azzurra ha vinto la finale per il terzo posto contro l’americana Sakura Kokumai ed è la prima medaglia olimpica per l’Italia in questo sport, entrato nel programma olimpico.

Genovese, classe 1987, da quindici anni ai vertici internazionali della storica arte marziale giapponese con 26 medaglie tra Europei e Mondiali, di cui 3 d’oro, 10 d’argento e 12 di bronzo, fra squadra e individuale, a cui si aggiunge il bronzo di oggi.

L’atleta delle Fiamme Oro si è avvicinata a questa disciplina a sei anni insieme alla sorella Valeria. Il karate per lei è tutto e proprio in ambito sportivo ha incontrato anche l’amore: è infatti fidanzata con l’ex karateka azzurro, oggi allenatore, Nello Maestri.

Viviana Bottaro è arrivata a questo nuovo successo dopo anni di lavoro, prima a Genova con il maestro Claudio Albertini e poi con la maestra Roberta Sodero, la sua allenatrice nel club e con l’Italia. Ha sempre dichiarato di essere “un’atleta professionista a tempo pieno. La mia mente è dedicata a questo obiettivo e mi alleno tutti i giorni, con sedute anche doppie, dal lunedì al sabato. Riesco a competere a certi livelli solo grazie alla Polizia, che mi sta mettendo nelle condizioni ideali”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli