Chi è Giuseppe Conte, il prossimo premier, tra studi dubbi e Padre Pio

“Tradizionalmente il mio cuore batte a sinistra” ha detto in passato Giuseppe Conte, il quale sarebbe amico di Maria Elena Boschi. (Credits – Getty Images)

Se Mattarella darà il suo ok, il prossimo Presidente del Consiglio sarà Giuseppe Conte, 54 anni, professore ordinario di diritto privato a Firenze e avvocato cassazionista. Un curriculum ricchissimo, ma che già è al centro delle polemiche. Per un titolo di studio di cui non ci sarebbe traccia.

Tra i vari titoli di studio di Conte, infatti, c’è un corso di perfezionamento studi giuridici presso la New York University tra il 2008 e 2009. Peccato che, secondo quanto scrive il New York Times, negli archivi dell’università americana  non vi sia traccia della presenza di Conte né come insegnante né ricercatore né come studente. Certo, ha specificato la portavoce della NYU, potrebbe aver partecipato a corsi di uno/due giorni, di cui non viene tenuta traccia negli archivi, ma sarebbe ben diverso da quel che si legge sul profilo di Conte sul sito della Camera, dove il futuro premier dichiara che “dall’anno 2008 all’anno 2012 ha soggiornato, ogni estate e per periodi non inferiori a un mese, presso la New York University, per perfezionare e aggiornare i suoi studi”.

Un titolo di studio che pone dubbi in un curriculum che, come dicevamo, è ricchissimo. Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l’Università “La Sapienza” di Roma (1988) con votazione 110/110 cum laude, Conte è stato borsista presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) negli anni 1992-1993. Oltre a quello dubbio a New York, secondo il suo curriculum vitae Giuseppe Conte avrebbe partecipato a corsi di perfezionamento in studi giuridici presso la Yale University (New Haven, USA, 1992),  la Duquesne University (Pittsburgh, USA, 1992), l’International Kultur Institut (Vienna, 1993), l’Université Sorbonne (Parigi, 2000) e il Girton College (Cambridge, Regno Unito, 2001).

Attualmente professore ordinario di Diritto privato I e Diritto privato II nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze e docente di Diritto privato nella Facoltà di Economia dell’Università “Luiss” di Roma, dal 2006 è responsabile scientifico dei corsi “Giurista d’impresa”, organizzati dalla Luiss Business School.

Questa la parte formale del curriculum di Giuseppe Conte, ma gli amici d’infanzia in queste ore raccontano anche il lato privato del futuro Presidente del Consiglio. “Andava spesso al santuario di Padre Pio, è molto religioso” racconta un amico d’infanzia, che confessa anche come Conte sia sempre stato elegantissimo, anche a scuola era impeccabile nell’abbigliamento. E politicamente? “Tradizionalmente il mio cuore batte a sinistra” ha detto in passato Giuseppe Conte, il quale sarebbe amico di Maria Elena Boschi, una delle figure politiche renziane da sempre più avverse al Movimento 5 Stelle e alla Lega.

(Duccio Fumero)