Chi è Laurent Simons, il bimbo prodigio laureatosi in fisica a 11 anni

·1 minuto per la lettura
Nine-year-old Belgian student Laurent Simons, who studies electrical engineering and who will soon become the youngest university graduate in the world, is seen in a laboratory at the University of Technology in Eindhoven, Netherlands November 20, 2019.  Picture taken November 20, 2019.  REUTERS/Yves Herman
REUTERS/Yves Herman

Laurent Simons è un vero e proprio bimbo prodigio che le università di tutto il mondo sono pronte a contendersi. Laurearsi in fisica non è di certo un gioco da ragazzi, ma quando lo fai a 11 anni non puoi non avere gli occhi e le luci dei riflettori puntati su di te.

Nato ad Ostenda, in Belgio, il piccolo Laurent già a sette anni avrebbe voluto riparare organi con la nanotecnologia. Un passo solo rimandato per il giovanissimo prodigio che l'anno scorso, dopo un test del QI fuori scala (oltre 145, il massimo), è stato accolto a braccia aperte dall'università di Anversa nella facoltà di Fisica.

VIDEO - Riscatto laurea per anticipare la pensione. A chi conviene?

Prima però, dopo aver completato l'intero percorso scolastico nel giro di pochi anni, Laurent aveva provato a cimentarsi con la facoltà di tecnologia di Eindhoven, dove nonostante gli esami passati brillantemente, il piccolo è stato costretto a lasciare l'istituto per scontri di vedute tra il rettore e i genitori sul piano di studio.

La laurea del piccolo Simons in Fisica lo fa diventare il più giovane laureato in materia, con all'attivo già l'intero percorso scolastico nel giro di pochi anni. Il percorso verso il dottorato è spianato e il sogno di Laurent di sostituire con la tecnologia tutte le parti del corpo, per prolungare la vita degli esseri umani, potrebbe presto essere esaudito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli