Chi è Lizzo, la nuova star della musica pop americana

Lizzo (Photo by Roy Rochlin/Getty Images)

È una delle star emergenti del momento insieme a Billie Eilish: si chiama Lizzo, ha 31 anni e la sua “Juice” sta spopolando negli Stati Uniti ed è tra i brani stranieri più di successo nella rotazione radiofonica italiana al momento.

Nata il 27 aprile 1988 a Detroit, nel Michigan, Lizzo, pseudonimo di Melissa Viviane Jefferson, è una rapper e cantante americana molto particolare. Oltre ad un talento musicale incredibile, l’artista è anche una sostenitrice della body positivity e dell’amore per se stessi. Dopo aver sofferto di problemi con il suo aspetto fisico quando era più giovane, Lizzo ha deciso di cantare la diversità nella sua musica, parlando di sentirsi bene con il proprio corpo nei brani “Juice” e “Fitness”, di sessualità in “Boys” e di razzismo in “My Skin”.

La sua energia e la sua personalità esplosiva hanno fatto in modo che il pubblico americano la amasse istantaneamente, ma ci è voluto un po’ per arrivare al successo. Lizzo ha infatti iniziato la sua carriera nel 2013 con il suo primo album, Lizzobangers, proseguendo con il secondo album nel 2015 Big Grrrl Small World. Ma è soltanto nel 2019 che l’artista è ascesa in classifica con “Juice”, singolo pubblicato lo scorso gennaio ed estratto dal suo terzo album, Cuz I Love You, uscito ad aprile.

Lizzo ai BET Awards 2019 a Los Angeles, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Nei concerti, Lizzo si esibisce con un gruppo di ballerine, le Big Grrrls, che sono tutte curvy come lei. Tra i suoi punti di forza c’è anche il talento con il flauto traverso, che include sempre nella sua musica.

Basti vedere questo video diventato virale, al minuto 2.20:

Favoloso anche il videoclip di “Juice”, ambientato negli anni ‘80 e che da quegli anni attinge a piene mani per il sound e il look.

Insomma una popstar diversa dal solito cliché (magra, bionda e bianca), Lizzo è una grandissima performer dalla voce stupenda, curvy e di colore. Cosa volere di più?