Chi era Édith Piaf: vita privata e curiosità sulla cantante

Edith Piaf

Edith Piaf è stata una delle cantautrici francesi più importanti degli anni del dopoguerra. La sua voce variegata e caleidoscopica conquistò non solo il pubblico d’oltralpe ma anche quello mondiale.

Édith Piaf

Pseudonimo di Édith Giovanna Gassion, la cantante è nata il 19 dicembre 1915 a Parigi. Iniziò a cantare per le strade parigine, venendo poi scoperta all’età di vent’anni dall’impresario Louis Leplée e debuttò nel 1935 con lo pseudonimo “La Môme Piaf” e iniziò a cantare in diversi cabaret francesi.

Durante il 1937 la cantante cambiò il suo pseudonimo in Édith Piaf e nel 1944 iniziò a cantare per i soldati tedeschi che occupavano la Francia. L’anno seguente scrisse la sua canzone più famosa “La Vie en Rose”. Nel 1946 partì per gli Stati Uniti, la cantante iniziò a cantare nel locale “Versailles”, attirando l’attenzione della critica e ottenendo il successo mondiale. A New York continuò ad esibirsi in varie tournée e spettacoli per poi decidere di far ritorno in Francia nel 1952, dove continuò la sua carriera per poi prendersi una pausa.

Nel 1956 Édith Piaf partì di nuovo per gli Stati Uniti dove ricevette la consacrazione più alta della sua carriera esibendosi al Carnegie Hall, in cui farà ritorno anche l’anno successivo per un concerto storico. La sua carriera musicale fu caratterizzata da un’alternanza di concerti e pause causate dalla sua salute. Nel marzo 1963 si esibì per l’ultima volta all’Opera de Lille. La cantante si spense il 10 ottobre 1963, all’età di 47 anni. La causa della morte sarebbe legata all’eccessivo uso di medicinali, di cui Piaf era dipendente.

Vita privata

La vita personale della cantante non è stata una delle più felici. La sua famiglia era molto povera e fino all’età di otto anni non visse mai con i genitori, ma con la nonna. Incontrò a Parigi Louis Dupont, con cui ebbe una relazione da cui nacque nel 1933 la figlia, l’unica della cantante, Marcelle Caroline, che però morì di meningite due anni dopo.

In seguito alla morte della figlia, la cantante cadde in un periodo di depressione e lasciò Dupont. Negli anni successivi la cantante fu impegnata in diverse relazioni, ma la più importante fu quella con il pugile Marcel Cerdan, nata negli Stati Uniti nel 1947. La loro storia si interruppe tragicamente il 28 ottobre 1949, quando l’aereo su cui viaggiava il pugile precipitò sulle Azzorre.

Con la perdita del fidanzato, la cantante si era spesso presa dei periodi di pausa dovuti a problemi di salute, legati a frequenti mal di testa e vuoti di memoria. Nel 1952 si sposò con il cantante lirico Jacques Pills: all’inizio degli anni ’60 i due si separarono, restando in ottimi rapporti. Si sposò il 9 ottobre 1962 con il cantante Théo Sarapo, di vent’anni più giovane.

Curiosità

Il nome d’arte “Piaf” significa passerotto ed è stato attribuito a Édith per la sua bassa statura, infatti la cantante era alta solo 1,47 metri. Durante il 1982 è stato scoperto un asteroide nella fascia principale a cui è stato il suo nome. Nel 2007 è uscito il film “La vie en rose” dedicato alla vita della cantante. Édith Piaf ha scoperto, nel corso della sua carriera, diversi artisti tra cui Constantine, Bécaud e Moustaki. La cantante fu devotissima a Santa Teresa, accendendole un cero durante ogni tournée. È stata definita anche “il mecenate di Parigi” per le sue amicizie e relazioni con esponenti dell’arte, della musica e della letteratura.