Chi era Dino Risi: vita privata e curiosità del regista

Chi era Dino Risi: vita privata e curiosità del regista

Dino Risi è stato regista e sceneggiatore italiano ed è considerato uno dei massimi esponenti della commedia all’italiana. Durante la sua carriera ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti.

Dino Risi

Nato il 23 dicembre 1916 a Milano, frequentò il liceo classico e poi si laureò in medicina all’Università degli Studi di Milano, rifiutando di diventare psichiatra. Poco tempo dopo, iniziò ad interessarsi al cinema, lavorando come aiuto regista di Alberto Lattuada.

Nel 1946 girò il suo primo cortometraggio “Barboni”, dopodiché ne girò altri raggiungendo una discreta notorietà e ottenendo la possibilità di andare a Roma. Durante il 1951 Risi girò il suo primo lungometraggio “Vacanze col gangster”, ma raggiunse il successo con “Pane,amore e…” nel 1955. Gli anni ’60 furono gli anni di consacrazione del regista nel mondo cinematografico con pellicole importanti del cinema italiano, tra cui “Il tigre”, “Il profeta” e “Vedo nudo”. Anche gli anni ’70 videro il regista sull’onda del successo, e nei suoi film riprese molte volte i vizi e i difetti degli italiani. Dalla commedia passò al dramma psicologico con i film “Profumo di donna” e “Anima persa”.

Negli anni ’80 alternò film comici, tra cui “Il commissario Lo gatto” e film drammatici come “Caro papà”. Nel 1990 realizzò due pellicole cinematografiche conclusive della sua carriera “Tolgo il disturbo” e “Giovani e belli”. Pubblicò il suo primo e unico libro, autobiografico, “I miei mostri”. Il 7 giugno 2008, all’età di 91 anni, il regista si è spento improvvisamente nel suo appartamento a Roma.

Vita privata

Dino Risi era il secondo di tre figli: Mirella era la più grande e Neno Risi, il minore, anche lui regista. Nel 1947 sposò Claudia Mosca, i due hanno avuto due figli Claudio, nato il 1948, e Marco, nato nel 1951. Entrambi i figli sono diventati dei registi. Dopo il divorzio dalla prima moglie, dal 1978 iniziò una relazione con Leontine Snell, con cui restò fino alla sua morte. La coppia non è mai andata a convivere, per una scelta personale.

Premi

Durante la sua carriera cinematografica, Risi ha ricevuto diversi premi e molte nomination. Nel 1987 ha vinto il premio Pietro Bianchi e nel 2002 ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera. È stata premiato con due David di Donatello, nel 1975 come miglior regista e nel 2005 il David Speciale. Ha ricevuto anche tre nomination agli oscar, due nella categoria miglior film straniero e uno come miglior sceneggiatura non originale.

Curiosità

Il regista ha sempre usato il cognome “Pacilli” per i personaggi che interpretavano dei medici, come omaggio all’amico Nino Pacilli, conosciuto durante gli studi di medicina. Ha vissuto per trent’anni, da solo, in un appartamento nel residence Aldrovandi a Roma.