Chi era Enrico Piaggio: curiosità e vita privata dell’imprenditore

enrico piaggio

Enrico Piaggio è stato un imprenditore italiano. Il suo nome è associato sicuramente alla Vespa, uno dei suoi prodotti più longevi e che è diventato icona dell’italianità e del boom economico del dopoguerra. A Enrico Piaggio è dedicata anche la fiction Rai.

Enrico Piaggio

L’imprenditore nasce il 22 febbraio 1905 a Genova. Si laurea in Economia e commercio per fare poi il suo ingresso nell’industria del padre Rinaldo che produceva arredi navali ma anche pezzi per l’industria aeronautica. La grande azienda Piaggio aveva molti stabilimenti, tra i quali anche due in Toscana che vengono affidati proprio a Enrico. Al fratello Armando sono affidate le sedi liguri.

Negli anni ’30 tutto diventa più difficile a causa della crisi internazionale. In questo periodo però Enrico Piaggio assume l’ingegnere e inventore Corradino D’Ascanio. Non migliorano le condizioni dell’azienda durante la Seconda Guerra Mondiale, periodo durante il quale Enrico subisce anche una violenta aggressione da parte di un ufficiale della Repubblica di Salò: in fin di vita, l’imprenditore viene salvato grazie all’asportazione di un rene.

Nel dopoguerra tutto subisce una rivoluzione. Per rilanciare la Piaggio infatti Enrico propone la produzione di un mezzo a due ruote leggero, adatto a tutti e con consumi ridotti. Nasce così l’idea della Vespa, uno scooter che sia mezzo di trasporto ideale per l’operaio, per le donne e per tutti coloro che abbiamo bisogno di un mezzo per spostarsi individualmente. Il disegno e il progetto della Vespa vennero creati da Corradino D’Ascanio. Il successo della Vespa si rivela straordinario: diventa un simbolo, il simbolo dell’Italia che rinasce, del boom economico. Ciò anche grazie alla sua apparizione nel film “Vacanze romane” con Gregory Peck e Audrey Hepburn. Oltre alla Vespa, Enrico produrrà anche la mitica Ape, che rispondeva alle stesse esigenze della Vespa: un furgoncino a tre ruote nato per soddisfare le esigenze di trasporto individuale di merci. Enrico Piaggio morirà nel 1965.

Vita privata

L’imprenditore sposa Paola dei conti Antonelli, una donna di nobili origini. Lei era già stata sposata con il colonnello Alberto Bechi Luserna, dal quale era nata anche la figlia Antonella. La ragazza, dopo il matrimonio della madre con Enrico Piaggio, viene da quest’ultimo adottata. Antonella Bechi Luserna Piaggio poi sposerà l’industriale Umberto Agnelli.