Chi era Fernanda Gattinoni: curiosità e vita privata della stilista

fernanda gattinoni

Fernanda Gattinoni è stata una delle migliori stiliste italiane ed ha fondato la sua casa di alta moda omonima. Il suo stile negli abiti è stato apprezzato da molti, infatti hanno indossato i suoi abiti famosissime attrici e importanti personaggi non solo d’Italia ma del mondo intero.

Fernanda Gattinoni

La stilista Fernanda Gattinoni nasce il 20 dicembre 1906 a Cocquio-Trevisago, in provincia di Varese. Già appassionata di sartoria, decide di trasferirsi da giovanissima,nella città inglese di Londra per fare esperienza nel campo. Proprio a Londra inizia a lavorare nell’atelier Molyneaux. Questa esperienza è per lei molto importante, perché le permette di entrare a contatto con i grandi nomi dell’alta moda. Infatti l’attrice Ina Claire la invita a Parigi per farsi mostrare dei suoi abiti. Proprio nel capoluogo francese, la Gattinoni conosce Gabrielle Coco Chanel, che la invita a collaborare nel suo studio.

Ritornata a Milano nel 1930, Fernanda Gattinoni inizia a collaborare con la Sartoria Ventura, che poi le affiderà la direzione artistica del nuovo atelier aperto a Roma. Proprio nella Capitale, la Gattinoni fonda la sua prima casa di moda omonima. I suoi primi anni in proprio sono un successo e inizia a creare abiti per attrici e modelle. In seguito quindi amplia l’attività, assumendo ben 120 dipendenti. Disegnerà gli abiti per attrici quali Anna Magnani, Ingrid Bergman, Ava Gardner. Suo è anche l’abito indossato da Audrey Hepburn nel film “Guerra e pace”.

Fece scandalo Margareth d’Inghilterra, che nel 1961 indossò un abito Gattinoni nella residenza dei reali inglesi: era infatti proibito all’epoca vestire abiti di stilisti stranieri. Sulle sue creazioni, la Gattinoni affermava:

Un vestito non è chic se la gente si volta a guardarlo. Deve passare inosservato, e soltanto dopo tre volte che è stato visto, colpire. La prima dovranno pensare “è carino”, la seconda “è veramente carino”, la terza “che meraviglia!”

Il suo lavoro da stilista riceve persino l’onorificenza di Cavaliere di gran croce dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro nel 1998.

La casa di moda poi, con il passare degli anni di Fernanda, verrà affidata prima al figlio Raniero che scompare prematuramente nel 1993, poi al giovane stilista Guillermo Mariotto. Fernanda Gattinoni però continuerà sempre a seguire i suoi atelier, fino alla sua morte avvenuta il 26 novembre 2002 all’età di 96 anni.