Chi era Filippo Falotico: l'operaio ventenne morto nel crollo della gru

·1 minuto per la lettura
filippo falotico
filippo falotico

Chi era Filippo Falotico, l’operaio ventenne morto nel crollo della gru a Torino. Ancora da decidere le date dei funerali delle tre vittime.

Filippo Falotico, chi era il ragazzo 20enne morto nel crollo della gru: il lutto cittadino

Filippo Falotico aveva solo 20 anni, la più giovane delle vittime della tragedia avvenuta sabato mattina in via Genova a Torino. Il ragazzo si divideva tra il capoluogo piemontese, dove abitava con la famiglia, e Coazze, dove aveva una seconda casa. Entrambi i comuni hanno infatti proclamato il lutto cittadino, nel giorno del suo funerale.

Filippo Falotico, chi era il ragazzo 20enne morto nel crollo della gru: la grande passione

La grande passione di Filippo era il rally, e il giorno della sua morte avrebbe dovuto finire presto il lavoro, come ha scritto lui stesso sui social, proprio per correre come navigatore a Moncalieri a bordo della sua Fiat Cinquecento.

Filippo Falotico, chi era il ragazzo 20enne morto nel crollo della gru: il lutto dell’amico

Parole strazianti scritte sui social dal grande amico di Filippo, il pilota con cui andava alle gare di rally, che davvero non può capacitarsi della scomparsa del compagno: Non puoi andartene così… Domani passo a prenderti alla solita ora e vieni con me in pista… Perché siamo rimasti così. Da me non te ne andrai mai… Perché sei come un fratello. Sei sempre stato l’unico a supportarmi in ogni mia cosa… Sappiamo solo noi cosa abbiamo condiviso insieme. Non riesco ancora a capacitarmi di tutto questo, stamattina ti chiamavo per sapere quando trovarci oggi… E ora mi lasci così? Ti voglio bene Filippo Falotico domani ti allaccio la cintura e mi raccomando, dammi qualche pacca di incoraggiamento come hai sempre fatto ad ogni mia gara… E come farai per sempre al mio fianco.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli