Chi era Michael Jackson: tutto sul re del pop

Michael Jackson Chi era

Michael Jackson viene da sempre definito il re del pop, anche se questa definizione è decisamente restrittiva per capire veramente chi era l’artista. Scomparso nel 2009, ancora oggi è uno dei più famosi a livello musicale. Ha scritto una pagina importante della storia della musica contemporanea e il suo successo è arrivato in ogni angolo del globo. Dopo di lui difficile trovare un degno erede in grado di avere una fama così grande e di aver fornito un contributo così eccezionale alla musica pop.

Chi era Michale Jackson

Nato a Gary, in Indiana, il 29 agosto 1958, Michael Jackson era destinato ad avere successo. Forse nemmeno la sua famiglia, che lo ha fatto cominciare ad esibirsi nel 1964 a 6 anni con i fratelli nella band dei ‘The Jackson 5’, si sarebbe però aspettata un successo così grande. La famiglia Jackson, una famiglia modesta afroamericana come tante, è formata da mamma Katherine, che fa la commessa in un supermercato, da papà Joseph, e da 10 figli. Michael è il settimo. Le femmine sono Rebbie, La Toya e Janet. I maschi Jackie, Tito, Marlon, Brandon, Randy e Jermaine. Fedeli alla Bibbia, i ragazzi ebbero una formazione religiosa molto severa fatta anche di maltrattamenti da parte del padre.

La famiglia Jackson è da sempre dedita alla musica, oltre che alla Bibbia. Ecco quindi che i ‘The Jackson 5’, 5 tra i dieci fratelli, partecipano a vari concorsi canori, fino a firmare un contratto discografico e trasferirsi in California. Dal 1972 Michael Jackson comincia anche la carriera da solista. Il grande successo arriva però con l’album ‘Off the Wall’ prodotto da Quincy Jones e diventò l’album di un cantante afroamericano più venduto della storia fino a quel momento.

Il re del pop

Per diventare il re del pop, Michael Jackson ha pubblicato ‘Thriller’. L’anno è il 1982 e da quel momento la storia della musica pop cambia radicalmente. 7 singoli nella top 10 di ‘Billboard’, triplo disco di diamante, l’album è il più venduto di sempre. Il video del singolo ‘Billie Jean’ è stato il primo di un artista di colore ad essere trasmesso su MTV. Poco dopo, durante un’esibizione live del pezzo, Jackson lanciò il passo di danza che lo caratterizza, il ‘moonwalk’. La stampa e i fans impazzirono. Prima d’ora un successo così grande, anche di pubblico, era toccato solo ad Elvis Presley e ai Beatles. Se Elvis è il re del rock’n’roll, è giusto che Michael Jackson diventi il re del pop.

I successi musicali planetari continuarono fino alla scomparsa con dischi, tour, spot e scandali. Ma anche tanta beneficenza. Due matrimoni: il primo con la figlia di Elvis, Lisa Marie Presley, durato un paio d’anni, il secondo con Debbie Rowe. La Rowe è anche la madre dei figli del cantante: Prince Michael, nato nel 1997, e Paris Michael, nata nel 1998. Il terzo figlio, Prince Michael II detto Blanket, nato nel 2002, è stato concepito con fecondazione in vitro, dal momento che Jackson e la Rowe avevano divorziato nel 1999. La morte, avvenuta nel 2009, è stata improvvisa. La causa un attacco cardiaco.