Chi era Steve Jobs: tutto sul fondatore di Apple

steve jobs macbook

Ognuno di noi possiede, o ha posseduto un oggetto firmato Apple. Un marchio che ha stravolto il mondo per innovazione e design. Dietro tutto questo c’è una figura leggendaria, diventato il simbolo di chi, con la propria determinazione, ha davvero cambiato il mondo: Steve Jobs. La sua storia, a somme linee, la conosciamo tutti anche grazie all’omonimo film ma ripercorriamo i punti salienti della vita dell’uomo che ha cambiato il nostro modo di vivere.

Steve Job

Steven Paul Jobs nasce il 24 febbraio 1955 a Green Bay, in California. Non molti sanno che, ancora in fasce, è stato adottato. Il suo vero nome è infatti Abdul Latif Jandali. Sono stati Reinhold Jobs (meccanico) e Clara Hagopian (contabile) a prendersi cura del piccolo Steve. Trascorre la sua infanzia nella contea di Santa Clara e, a scuola, si distingue per un talento naturale nelle materie scientifiche. Dopo essersi diplomato alla Homestead High School di Cupertino nel 1972, comincia a frequentare il Reed College di Portland. Abbandona quasi subito, dopo appena un semestre, per non gravare economicamente sulla famiglia e, nel frattempo inizia a lavorare come programmatore di videogames.

steve jobs 1990

Nel 1974, fonda la Apple Computer con l’aiuto dell’ ex collega e amico Steve Wozniak, il progetto prende vita nel celebre garage di Jobs a Cupertino. Per realizzare i primi Apple I, Jobs venderà la sua macchina mentre Wozniak la sua calcolatrice. L’Apple II, lanciato nel 1977, è una rivoluzione internazionale. Le vendite toccarono il milione di dollari e la Apple venne quotata in Borsa. L’Apple III, nel 1985, è un flop e Steve Jobs verrà estromesso dal consiglio di amministrazione di Apple.

Jobs non si arrende e come ha fatto anni prima decide di fondare due società: la Next Computer e la Pixax (poi venduta alla Disney) che fece uscire il primo film d’animazione nel 1995 Toy Story – Il mondo dei giocattoli. Nel frattempo la Apple è in declino e l’azienda decide di richiamare Jobs al timone nel ruolo di CEO. Sono anni d’oro, Apple sforna un successo dopo l’altro: l’Ipod fu la prima rivoluzione poi l’IBook (2004), il MacBook (2005), il G4 (2003/2004) e poi L’Iphone il 29 giugno 2007.

Steve Jobs collage

Jobs nel 2004 viene colpito da una forma rara di cancro al pancreas. Continua però ad essere l’uomo immagine della Apple fino alla morte, il 5 ottobre 2011.

Vita privata

Steve Jobs all’inizio della sua avventura con Apple era fidanzato con Chrisann Brennan, una pittrice. La relazione finì quando Jobs scoprì che sarebbe diventato padre di Lisa che nacque nel 1978. Jobs inizialmente si rifiutò di confermare la paternità della bambina per paura di togliere tempo al lavoro. La riconobbe come figlia solo nel 1986. Nel marzo 1991 si sposò con Laurene Powell, con una cerimonia officiata da un monaco buddhista. Dal matrimonio sono nati tre figli: Reed nel settembre 1991, Erin nel 1995 e Eve nel 1998.

Di seguito alcune curiosità interessanti sull’ideatore e fondatore della Apple:

  • Aveva una sorella minore biologica, la conosciuta scrittrice Mona Simpson
  • Jobs assumeva sostanze stupefacenti, in particolare LSD
  • Era pescetariano e buddhista.
  • Non curava la sua igiene personale
  • Sergey Brin e Larry Page, i due fondatori di Google, volevano che Jobs fosse il Ceo della loro azienda, quando questa erano ancora in fase di startup.
  • Ha depositato ben 323 brevetti : dal packaging agli adattatori fino alle scale di vetro che sono presenti in molti Apple Store.