Chi era Tomaso Cavanna: imprenditore e realizzatore di eventi musicali

tomaso cavanna

Tomaso Cavanna era un imprenditore, creativo, ex discografico e realizzatore di eventi musicali. Molte persone lo ricordano per la celebre organizzazione di importantissimi concerti. Tra gli altri, quello di Zucchero al Casino di Venezia, ma anche quello dei Kasabian e dei Subsonica in piazza Duomo a Milano. Come dimenticare, ifnine, il Jova Beach Party della scorsa estate. Tomaso era l’emblema del branded entertainment, cioè la disciplina che trasforma un brand in uno sponsor finanziatore. La grande attenzione e cura dei dettagli, la curiosità e la voglia di guardare oltre il possibile erano le caratteristiche del noto imprenditore scomparso a 45 anni.

Tomaso Cavanna: chi era

La morte di Tomaso Cavanna, avvenuta lo scorso 28 agosto, è ancora avvolta dal mistero: l’imprenditore è deceduto a 44 anni. Pochi giorni dopo avrebbe festeggiato il compleanno. Grandissimo esperto di branded entertainment, Cavanna muove i primi passi nel mondo della musica all’interno di etichette discografiche importanti. Prima entra alla Universal e poi approda alla Sony Music. Grazie all’agenzia Punk for Business, fondata nel 2014, invece, Cavanna si avvicina al mondo dell’organizzazione degli eventi musicali che lo porterà ai maggiori successi. Da ricordare in questo ambito soprattutto Radio City e Market Sound, ma anche il concerto di Zucchero al Casino di Venezia, quello dei Kasabian e dei Subsonica in piazza Duomo a Milano e il Jova Beach Party.

Tra i riconoscimenti ricevuti dall’imprenditore, invece, spicca il Premio Bea – Festival Italiano degli eventi e della Live Communication conseguito nel 2017.