Chi era Winston Churchill: carriera dell’ex Primo Ministro

winston churchill

Churchill fu senza dubbio uno dei personaggi più rappresentativi della scena politica del Regno Unito e del mondo intero durante il drammatico e sconvolgente periodo della Seconda Guerra Mondiale. Un uomo, un personaggio, un leader a cui tutta la popolazione inglese si è affidata per sconfiggere la potenza tedesca.

Winston Churchill

Winston Churchill è stato il primo ministro inglese che ha guidato il Regno Unito nei tragici anni della lotta al nazismo, con forza e carisma. L’opinione che il primo ministro inglese aveva di Hitler era chiara. «È un genio diabolico emerso dagli abissi della miseria, infiammato dalla sconfitta, divorato da odio e spirito di vendetta ed ossessionato dal suo disegno di fare di quella tedesca la razza dominante dell’Europa e forse del mondo intero».

Il padre di Winston Churchill era primo ministro dell’India durante il colonialismo e, non ritenendo il figlio particolarmente intelligente per intraprendere la carriera di avvocato, decise di indirizzarlo verso quella militare. Ben presto, Churchill figlio si trova al centro dell’azione: nella guerra di Cuba prima e successivamente, in quella anglo-boera dove è prigioniero in Sudafrica. Questa esperienza dura e difficile gli permetterà, a seguito della sua evasione dal carcere, di inviare ad un giornale il racconto della propria esperienza.

Con l’aprirsi del Secolo Breve, Winston Churchill inizierà ad affacciarsi al mondo politico in qualità di deputato conservatore al collegio di Oldham. Nel 1911 arriva a guidare la Marina Militare. Una carriera in continua ascesa finché nel 1940 Churchill non diventa finalmente primo ministro. Guiderà quindi il Regno Unito verso la vittoria nel secondo conflitto mondiale.

Un suo famoso discorso recita: “Anche se ampi territori d’Europa e molti antichi e famosi stati sono caduti o stanno per cadere nelle grinfie della Gestapo e sotto le odiose norme dell’apparato nazista, noi non demorderemo né verremo meno. Noi difenderemo la nostra Isola, a qualunque costo. Combatteremo sulle spiagge, nei luoghi di sbarco, sui campi e sulle strade, sulle colline; noi non ci arrenderemo mai. Anche se, cosa che io al momento non credo, quest’Isola o una gran parte di essa venisse sottomessa ed affamata, allora il nostro Impero d’oltremare, armato e difeso dalla Flotta Britannica, continuerà la battaglia finché, quando Dio vorrà, il Nuovo Mondo, con tutta la sua potenza e la sua forza, verrà a soccorrere ed a liberare il Vecchio”

Vita privata

Churchill trascorre la sua infanzia in Irlanda e frequenta la prestigiosa scuola Harrow. Winston Churchill viene poi ammesso all’Accademia militare Sandhurst, grazie a qualche pressione da parte del padre che aveva grandi influenze. Anche se da giovane si era dimostrato uno studente svogliato e poco dotato, nel 1953 Winston Churchill vince il Premio Nobel per la letteratura. Ciò grazie al suo libro più famoso: La Seconda Guerra Mondiale.

Il primo ministro inglese sposa nel 1908 Clementine Hozier, nobildonna inglese che gli fu al fianco per tutta la vita. I due ebbero cinque figli: Diana, Randolph, Sarah, Marigold Frances e l’ultima, Mary.