Chi sono i 4 escursionisti dispersi sul Monte Velino

·1 minuto per la lettura

AGI - Sono riprese a Valle Majelama, sul massiccio del Monte Velino, le operazioni di ricerca di Tonino Durante, Gian Mauro Frabotta, Valeria Mella e Gianmarco Degni dispersi dalla serata di domenica. Sono coinvolti un centinaio di soccorritori da tutta Italia, tra Soccorso Alpino, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia di Moena e 9^ Reggimento Alpini di L'Aquila.

All'opera anche le unità cinofile, con 9 cani addestrati alla ricerca delle persone sotto le valanghe. Le attività odierne sono iniziate con il trasporto in quota a bordo degli elicotteri dei soccorritori, sono state impiegate anche delle speciali cariche esplosive, giunte dal Soccorso Alpino della Valle d'Aosta, per bonificare le creste e far scendere neve pericolosa accumulata dalla valanga. Questa operazione consente di far scendere la neve che potrebbe ostruire il passaggio.

Nell'area della slavina, larga 200 metri, lunga 600 metri e con uno strato di neve che supera i 6 metri di spessore, si utilizzano anche strumenti elettronici e sonde.

Tonino Durante, noto commerciante di Avezzano, di 60 anni è considerato un esperto di montagna, oltre che grande appassionato delle escursioni ad alta quota. Gian Mauro Frabotta, 33enne grande appassionato di escursioni, poco più di un anno fa era stato anche in Nepal, per compiere la missione Imja Tse, 6189 metri d'altitudine. Poi ci sono due giovani fidanzati di Avezzano: Valeria Mella, 25enne e Gianmarco Degni, 26enne. Il quartetto nella giornata di domenica 24 gennaio era partito da Massa D'Albe.