Chi verrà vaccinato per primo in Gran Bretagna?

·1 minuto per la lettura
covid regno unito turismo vaccino
covid regno unito turismo vaccino

A differenza di quanto accadrà in Italia, dove le prime dosi di vaccino verranno destinate ai medici e al personale sanitario in prima linea contro il coronavirus, nel Regno Unito la priorità sarà data agli anziani ricoverati e a quelli ospiti delle case di cura.

Regno Unito: vaccino prima agli anziani

Ad annunciarlo è stato Chris Hopson, il vertice della rete NHS Providers che rappresenta gli ospedali pubblici britannici. Egli ha spiegato che le strutture inizieranno ad immunizzare gli anziani ricoverati e a rischio nonché i residenti e il personale delle rsa. In secondo luogo si passerà alle persone ultraottantenni per poi arrivare agli ultrasettantenni e infine ai medici.

Ciò vorrà dire che, anche se il vaccino sarà disponibile già dai primi giorni di dicembre, molti degli operatori sanitari lo riceveranno soltanto nel 2021. In una prima tranche arriveranno infatti circa 800 mila dosi dei 40 milioni previsti in totale. Chi di dovere è già attrezzato per iniziare le vaccinazioni martedì 8 dicembre.

Quella di vaccinare prima gli anziani è stata una scelta molto criticata a causa delle preoccupazioni sulla capacità di trasportare l’antidoto nelle case di cura. Questo deve infatti essere conservato in appositi frigoriferi a circa -70 ° C e i grandi lotti in cui si confezionano inizialmente le dosi sembrano essere difficilmente divisibili per case di cura. Hopson ha però chiarito che la distribuzione prevede uno spacchettamento delle 975 dosi comprese per ogni lotto e la consegna rapida nelle strutture.