Chianti, Busi: L'Anteprima rinviata a maggio 2021 diventi festa della Toscana del vino

Red
·1 minuto per la lettura

Roma, 9 nov. (askanews) - Condividiamo la scelta della Regione di rinviare a maggio 2021 la settimana delle Anteprime di Toscana, nella speranza che per allora la situazione sia più chiara". Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti, commenta così l'annuncio dello slittamento: le Anteprime si terranno dal 14 al 21 maggio 2021, con le presentazioni dei vini e dei Consorzi delle principali denominazioni di origine della regione. "Dobbiamo prepararci bene per maggio - sostiene Busi - e quindi siamo pronti a trovare soluzioni, insieme alla Regione e ai Consorzi, per poter trasformare questa edizione delle Anteprime in una vera e propria festa della Toscana del vino, coinvolgendo i territori". L'auspicio è quello di un momento di rilancio dopo le difficoltà che si stanno ripresentando con la seconda ondata della pandemia. "Le nuove misure restrittive adottate in Italia e in Europa - osserva il presidente del Consorzio - colpiscono ancora una volta il settore dell'Horeca (ristoranti ed enoteche), che rappresenta uno sbocco molto importante per i nostri prodotti: il contraccolpo è drammatico soprattutto per le circa 600 aziende del Consorzio che hanno l'Horeca come unico sbocco commerciale.