Chiara Biasi, polemica sui follower: "Cose che non ho mai comprato"

·2 minuto per la lettura
chiara biasi follower
chiara biasi follower

Chiara Biasi è finita ancora una volta al centro di una spiacevole polemica. Qualcuno le ha fatto notare che i suoi follower non sono tutti reali, ma che una buona parte di loro sono ‘comprati’. La replica dell’influencer non si è fatta attendere.

Chiara Biasi: polemica sui follower

Nuova bufera per Chiara Biasi. Dopo il qui pro quo con lo scherzo de Le Iene, dove aveva candidamente ammesso che per 80mila euro non si sarebbe neanche alzata dal letto, questa volta la polemica riguarda i suoi follower. Sembra, infatti, che tra i suoi 2,8 milioni di seguaci Instagram ci siano molti profili fake. Ad avanzare questa ipotesi è stato Il Musazzi, che ha analizzato con attenzione i ‘movimenti’ social dei follower di Chiara. Rispetto al numero totale, sembra che siano pochi quelli che mettono un like o commentano i post. Pertanto, Il Musazzi ha ipotizzato che molti di loro siano fake, ovvero comprati: “Questi secondo me sono profili finti acquistati“.

Chiara Biasi, polemica sui follower: la difesa di Zorzi

Il primo a prendere le difese della Biasi è stato Tommaso Zorzi. Il vincitore del GF Vip 5 ha accusato Il Musazzi di voler “aizzare un odio” e ha sottolineato che se diversi brand puntano su di lei avranno di certo qualche riscontro economico.

Chiara Biasi, polemica sui follower: la replica

Dopo la difesa di Zorzi, Chiara Biasi ha deciso di replicare. Attraverso il suo profilo Instagram, ha condiviso una Stories in cui si legge:

“Comunque borse false e followers finti sono cose che io non mai comprato“.

Una risposta pungente, nel suo stile. Ovviamente, qualcuno ha apprezzato il suo atteggiamento e l’ha difesa, mentre altri continuano a sostenere che i suoi follower siano fake.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli