“A Chiara” di Jonas Carpignano dopo Cannes arriva al cinema

·1 minuto per la lettura
featured 1522380
featured 1522380

Roma, 5 ott. (askanews) – Ha vinto l’Europa Cinemas Label alla Quinzaine des Réalisateurs dell’ultimo festival di Cannes “A Chiara” e il 7 ottobre arriva nei cinema. Qui vediamo una clip esclusiva del film di Jonas Carpignano, il regista italoamericano che 3 anni fa vinse il David di Donatello con “A Ciambra”.

“A Chiara” è l’ultimo film di una trilogia ambientata a Gioia Tauro, e dopo aver raccontato i migranti e i rom di questo territorio calabrese, Carpignano ora mostra cosa sia la ‘ndrangheta attraverso la storia di una ragazza, impersonata dall’attrice Swamy Rotolo.

Chiara appartiene a una famiglia mafiosa, in cui le tre figlie adorano il padre, che all’improvviso scompare perché ricercato per traffico di stupefacenti. Lei, quindicenne, forte e testarda, vuol andare fino in fondo a questa improvvisa scomparsa: vuole osservare, cercare, comprendere. E vuole scegliere. Soprattutto quando i servizi sociali, seguendo una legge che punta a offrire una vita alternativa ai minori delle famiglie di ‘ndrangheta, decidono di portarla lontano dalla Calabria.

Carpignano ha definito “A Chiara” un film sulla famiglia, sui rapporti padre-figlia, che racconta anche come le persone imparino a trovare la propria bussola morale, tra il bene e il male, e a tracciarsi un cammino per conquistare la propria libertà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli