Chiara Ferragni a Cannes con un abito sostenibile: i fiori sono in alluminio riciclato

·1 minuto per la lettura
CANNES, FRANCE - JULY 08: Chiara Ferragni attends the
CANNES, FRANCE - JULY 08: Chiara Ferragni attends the

È sicuramente noto, per chi segue Chiara Ferragni, che l’imprenditrice milanese ha da tempo siglato una collaborazione con il celebre brand di macchine per il caffè Nespresso, firmando una collezione in edizione limitata per il marchio. A Cannes, oltre alla sponsorizzazione fatta di gadget e macchinette della collezione, si sostiene la sostenibilità.

L’abito, di colore verde lime e in chiffon di seta, infatti, è impreziosito con dei fiori realizzati a mano utilizzando l’80% di alluminio riciclato dalle capsule del caffè Nespresso.

“Per tutto il tempo, sono stata ispirata dal profondo impegno di Nespresso per la sostenibilità e per garantire che il caffè agisca come una potente forza per il bene”, ha sottolineato l’imprenditrice digitale. Giambattista Valli invece ha dichiarato: “Sono stato onorato che Chiara mi abbia chiesto di disegnare e creare il suo abito per Cannes. Di solito, inizio un disegno con un pezzo di carta. Questa volta era un foglio di alluminio riciclato.”

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli