Chiara Ferragni: il nuovo sfogo dell’influencer contro i politici sul Ddl Zan

·1 minuto per la lettura
chiara ferragni
chiara ferragni

Chiara Ferragni è recentemente salita alla ribalta della cronaca per via di alcune IG Stories pubblicate sul suo account ufficiale Instagram. Qui la popolare influencer ha infatti lanciato delle nuove bordate contro alcuni politici italiani in merito al Ddl Zan, a pochi giorni di distanza dalla bagarre con Matteo Renzi sul medesimo argomento.

Chiara Ferragni difende a spada tratta il Ddl Zan

Dopo la gita a Gardaland con i figli, l’imprenditrice digitale è dunque tornata a commentare l’acceso dibattito politico sul disegno di legge contro l’omotransfobia proposto dal deputato del Pd Alessandro Zan, ora passato in Senato. “Ho sentito senatori parlare di ciccioni, altri ululare e fischiare come fossero in uno stadio”, ha dunque sottolineato la Ferragni. Per poi proseguire raccontando di aver udito alcuni parlamentari definire l’omofobia uno pseudopericolo, mentre altri sono inoltre tornati a parlare di genitore 1 e 2. Il dibattito in aula si è però anche soffermato anche su cartoni animati, calciatori ed eterofobia.

Chiara Ferragni si dice certa che la discussione su un disegno di legge così importante possa dare l’opportunità alla politica di mostrare il volto migliore del Paese. Invece ciò a cui si starebbe assistendo oggi apparirebbe a suo dire più vicino a uno spettacolo non degno dell’argomento. Per la moglie di Fedez, insomma, quello che è avvenuto poche ore fa in aula avrebbe poco a che fare con il significato intrinseco del Ddl Zan.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli