Chiara Ferragni porta i figli al museo e lo fa chiudere al pubblico: proteste

I Ferragnez portano i figli al museo e lo fanno chiudere al pubblico: scatta la protesta (REUTERS/Stefano Rellandini)
I Ferragnez portano i figli al museo e lo fanno chiudere al pubblico: scatta la protesta (REUTERS/Stefano Rellandini)

Sta facendo discutere parecchio quello che è accaduto al Museum of Dreamers di Milano. Secondo quello che si legge sui social, Chiara Ferragni si è recata con i figli e, per permettere ai suoi pargoli di godersi il museo, ha fatto chiudere la struttura al pubblico. Un gruppo di mamme che si trovava fuori ha iniziato a protestare. Ma le cose sono andate davverto così?

LEGGI ANCHE: Leone e Vittoria Ferragni, pigiama orsetti: il coordinato low cost piace

Il Museum of Dreamers si trova nel centro di Milano. E' uno spazio di duemila metri quadri dedicato ai sognatori. Ci sono quindici installazioni il cui scopo è suscitare nei visitatori la visione di un mondo onirico. Chiara Ferragni è arrivata con i figli Leone e Vittoria. Ma, a sentire quello che si sostiene sui social, i Ferragnez avrebbero preteso la chiusura del museo al pubblico. Così, anche chi aveva già comprato il biglietto non sarebbe potuto entrare.

LEGGI ANCHE: Chiara Ferragni, critiche per le foto osé: "Questo genere di commenti mi fa venire voglia di..."

Da qui le polemiche. "Capisco che uno ha i soldi e li spende come vuole, capisco che uno vuole far felici i propri figli. Ma grazie al vostro comportamento tante persone col biglietto già acquistato sono dovute andare via con i propri bambini", ha scritto una mamma sui social. "Predicate bene e razzolate malissimo", hanno scritto altri utenti. E c'è chi li accusa di essere "comunisti col Rolex"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chiara Ferragni al museo con i figli: porte chiuse al pubblico mentre le mamme protestano fuori

Da quanto si è appreso, molte delle persone che hanno protestato si sono viste rimborsare il biglietto. "Ci dicevano solo di tornare dopo un’ora", hanno detto alcune mamme arrabbiate, "è uno schifo".

In realtà, il museo potrebbe essere stato chiuso al pubblico per evitare il caos che avrebbe potuto scatenare l'arrivo dei Ferragnez. Ma le proteste non si fermano.

LEGGI ANCHE: Fedez, la confessione: "Ho chiamato il Ministro degli Esteri"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Serata pizza a casa Ferragnez, ma la fattorina è una persona speciale! Ecco di chi si tratta