Chiara Ferragni a Sanremo, il Codacons si oppone: “Inopportuna”

chiara ferragni

Ancora una volta la super chiacchierata Chiara Ferragni è finita al centro del gossip più sfrenato. La nota web influencer è reduce dal successo mondiale del suo primo docufilm, che dopo essere stato proiettato nei cinema nostrani è ora sbarcato anche su Amazon Prime. Nel mentre si mormora che per l’imprenditrice cremonese possa esserci alle porte una nuova quanto ambiziosa opportunità lavorativa. Sembra infatti che la Ferragni sia una delle possibili candidate per la conduzione del Festival di Sanremo 2020 insieme ad Amadeus.

Chiara Ferragni osteggiata da Codacons

Tuttavia questa eventualità non è tutta rosa e fiori, come farebbe intendere il contesto. A intervenire difatti nelle vicenda è entrato niente che meno che il Codacons, che ha minacciato una vera e propria azione legale contro la Rai qualora la blogger venisse davvero confermata al Festival ligure. Come mai? Il comunicato dell’Associazione per la tutela e la difesa dei consumatori mette in chiaro le proprie posizioni, definendola “diseducativa”. Numerosi sono del resto i progetti che Chiara Ferragni ha in serbo per i prossimi mesi. Dopo aver goduto dei traguardi del suo documentario, ora l’esperta di tendenze parteciperà anche un nuovo talent americano in qualità di giudice.

Al momento l’indiscrezione sulla eventuale presenza della moglie di Fedez alla kermesse canora non è stata confermata. Certamente, in ogni modo, il probabile arrivo della blogger sta già facendo discutere ancor prima dell’inizio della gara stessa. La minaccia di un’azione legale contro la rete pubblica da parte di Codacons sta infatti già dando vita a una lunga polemica, che certamente non si placherà qui.