Chicago, sparatoria a parata 4 luglio a Highland Park: almeno 6 morti - Video

(Adnkronos) - Sei morti e 26 feriti ricoverati in ospedale. E' questo il bilancio provvisorio di una sparatoria di massa alla parata del 4 luglio a Highland Park, in un sobborgo di Chicago, Illinois. Dei feriti quattro o cinque sono bambini, ha detto Brigham Temple, direttore medico del NorthShore University Health System. Diciannove pazienti sono stati curati e dimessi.

Il presunto killer è stato identificato. A quanto riferisce la polizia di tratterebbe di Robert E. Crimo, 22 anni, un giovane della zona, in fuga su una Honda argento. E' considerato armato e pericoloso e le forze dell'ordine lo stanno cercando attivamente. L'uomo avrebbe sparato dal tetto di un'azienda con un "fucile ad alta potenza", poi recuperato dalla polizia. La polizia di Highland Park con la Major Crime Task Force della contea di Lake sta lavorando direttamente con l'Fbi per rintracciare il 22enne.

Il Chicago Sun Times ha riferito che la parata è iniziata intorno alle 10 del mattino a Highland Park, nella zona nord della città, ma è stata improvvisamente interrotta 10 minuti dopo. Diversi testimoni hanno detto al giornale di aver sentito degli spari. Centinaia di partecipanti alla parata – alcuni visibilmente insanguinati – sono fuggiti dal percorso. Un giornalista del Sun Times ha riferito di aver visto almeno tre corpi insanguinati sull'asfalto e coperti da lenzuola bianche.

Il sindaco di Highland Park, Nancy Rotering ha esortato i residenti a restare in stato di "massima allerta" di fronte ad una situazione che resta "attiva". "Tutto ciò che sappiamo è che questa è una situazione attiva ed esortiamo tutti a restare al chiuso e in stato di massima allerta, rimanendo calmi. Contattate le persone a voi care e assicuratevi che stiano al riparo e fate loro sapere che state al sicuro anche voi. Questa situazione, come sapete, evolve rapidamente e continueremo a tenervi aggiornati man mano che raccogliamo informazioni e stabilizziamo la situazione", ha dichiarato fornendo le ultime informazioni sulla sparatoria.

"Siamo scioccati dall'insensata violenza delle armi che ancora una volta ha portato dolore alla comunità americana nel giorno dell'Indipendenza" ha detto il presidente Usa Joe Biden.

“Ho parlato con il governatore Pritzker e il sindaco Rotering e ho offerto il pieno sostegno del governo federale alle loro comunità - ha affermato Biden - Ho anche sollecitato le forze dell'ordine federali per assistere nella ricerca urgente dell'assassino, che è ancora latitante in questo momento".

Il presidente ha anche rivendicato la recente "importante riforma bipartisan per regolamentare il controllo delle armi, che riteniamo possa salvare delle vite". Tuttavia, ha aggiunto, "episodi come questo dimostrano che c'è ancora molto lavoro da fare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli