Chiellini: "Il peggio è alle spalle"

Dopo sei mesi di stop Giorgio Chiellini ha riassaggiato il campo contro il Brescia: "La parte più brutta è finita, adesso inizia quella più difficile. Oggi mi serviva una scossa di energia, ringrazio tutti: devo lavorare tanto, voglio aiutare i miei compagni perché adesso arriva il bello".

"Ritrovo una squadra prima in classifica, messa bene in Coppa Italia e con la Champions da giocare. Ringrazio i miei compagni per questi cinque mesi e mezzo. Io spero di portare una ventata d'entusiasmo a chi ha giocato tanto. Ci aspetta un mese pieno prima della sosta: bisogna fare una corsa a cronometro, è importante fare punti. Sarà più bello per gli spettatori, ma non dobbiamo pensare agli altri. Sarri? Non ha certo bisogno di me, la Juve è unita dal presidente fino agli ultimi dei dipendenti".