"Chiesa della Nuova Gerusalemme", perquisizioni e sequestri

Red/Sav

Roma, 10 ott. (askanews) - Su delega della Procura di Cassino, i carabinieri del Comando provinciale di Frosinone, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Frosinone ed i finanzieri di Cassino hanno eseguito tra le province di Frosinone, Napoli, Aosta e Parma perquisizioni e sequestri in abitazioni, società e luoghi di culto riconducibili alla "Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme" (un ente di culto non riconosciuto e scomunicato dalla Santa Sede nel 2016), con sede a Gallinaro (Frosinone) e diffusa in tutta Italia.

Il provvedimento scaturisce nell'ambito di un'indagine per svolgere accertamenti e verifiche dopo numerose denunce su presunte indebite condotte di varia natura (da presunte pressioni psicologiche a flussi sospetti di denaro per migliaia di euro) realizzate dai promotori e seguaci del credo religioso.