Chiesa Madre a Lauria, cede il soffitto: per fortuna la basilica era chiusa

·2 minuto per la lettura
Chiesa di san nicola a Bari: crolla il tetto
Chiesa di san nicola a Bari: crolla il tetto

Nel primo pomeriggio di ieri, 14 maggio 2021, una parte del soffitto della Chiesa Madre San Nicola di Bari, a Lauria, in provincia di Potenza. Nel partciolare, ha ceduto una parte della navata laterale del tetto. Fortunatamente, non ci sono state vittime o feriti, in quanto la basilica era chiusa al pubblico.

Lauria, crolla il tetto della Chiesa Madre San Nicola di Bari

A dare la notizia è stata la testata Lucaniatv.it. Ancora sconosciute le dinamiche che hanno causato l’episodio. Tuttavia, sono già stati effettuati i primi rilievi con l’obiettivo di comprendere quali fossero le condizioni della chiesa prima che una parte del tetto crollasse. C’è da dire che al momento si pensa che la caduta possa essere stata provocata dalla vetustità dei materiali.

Lauria, sfiorata tragedia: cede il soffitto
Lauria, sfiorata tragedia: cede il soffitto

In merito alla questione si è espresso il parroco, Don Vincenzo Iacovino:

“Ho immediatamente allertato l’ufficio tecnico diocesano e la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilica, intervenuti subito sul posto. Nella mattinata di domani 15 maggio la zona verrà transennata e lunedì si procederà a una verifica di tutta la struttura“.

Lauria, crolla il tetto della Chiesa Madre San Nicola di Bari: nessun ferito

Come già accennato, nel momento in cui il soffitto ha ceduto, la chiesa era chiusa, per cui la faccenda non ha causato nessun danno a nessun fedele. Tuttavia, i residenti della zona hanno comunque vissuto attimi di paura. Alcuni di loro, infatti, sono sotto shock.

La Diocesi, inoltre, si è attivata in maniera rapida, per tentare, nonostante tutto, di celebrerare già domani, 16 maggio, la messa. Ancora nulla di certo, considerando che purtroppo la prima cosa da fare sarà dare il via alle attività di messa in sicurezza della zona. In un secondo momento, si partirà anche con il restauro: un lavoro che richiederà in effetti diverso tempo.

Lauria, crolla il tetto della Chiesa Madre San Nicola di Bari: un pò di storia

Per chi non lo sapesse, la Chiesa Madre è già stata ristrutturata, in occasione del terremoto del 1980: ristrutturazione che ha curato particolarmente il pavimento in marmo e l’illuminazione.

Questa basilica ha una capienza di circa un migliaio di persone e conserva nell’ala destra i resti mortali del beato Domenico Lentini, considerato dagli abitanti di Lauria il suo santo protettore. Infatti, la festa religiosa di san Nicola di Bari, è ricorsa proprio qualche giorno fa, il 9 maggio. L’altare di San Nciola di Bari, su cui si può leggere la seguente farse latina: “Ego sum Nicolaus protector vester”, che tradotto significa: “Sono Nicola il vostro protettore, è sito nell’ala sinistra della chiesa.