"Chiesta acquisizione dei video", parla l'avvocato di Elder

"Abbiamo presentato una richiesta ufficiale e l'ha voluta sottoscrivere Elder per l'acquisizione di tutti i video della zona, perché noi crediamo che attraverso i video possa essere fatta chiarezza su cosa sia effettivamente accaduto". A dirlo l'avvocato Roberto Capra, legale di Finnegan Lee Elder, il diciannovenne americano in carcere per l'omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, lasciando l'hotel Le Meridien dove questa mattina si è svolto un nuovo sopralluogo. 

"Come sapete perché ormai l'hanno scritto tutti è che ci sia stata una reazione da parte del nostro cliente e confidiamo che vi sia il video del momento dell'incontro. E su quello che bisogna fare chiarezza", ha spiegato il legale. E a chi gli chiede dell'esistenza del video, l'avvocato risponde: "Noi l'abbiamo chiesto alla procura. Abbiamo chiesto - sottolinea - che si faccia chiarezza perché sono uscite una serie di indicazioni contrastanti sulla presenza o meno dei video. Video della banca e della farmacia".