Chieti, donna accoltellata 12 volte dall’ex: salvata dal suo cane

Chieti, donna accoltellata 12 volte dall’ex: salvata dal suo cane

Aliona Oleinic, donna moldava di 33 anni residente in provincia di Chieti, è stata accoltellata ieri nella propria abitazione a Francavilla a Mare. L’aggressore è un uomo di 28 anni di origini albanesi. La motivazione sembrerebbe essere quella di un rifiuto da parte della donna, non interessata a intraprendere una relazione con il suo futuro aguzzino. Il tentato omicidio è avvenuto a Valle Anzuca. L’uomo avrebbe fatto irruzione nell’abitazione della donna e, dopo l’ennesimo rifiuto, ha sferrato l’attacco con un coltello da cucina. La donna, gravemente ferita a fegato e polmoni con almeno 11 coltellate, si trova al momento all’ospedale di Chieti. In seguito a un delicato intervento chirurgico, è al momento fuori pericolo di vita.

Chieti, donna accoltellata salvata dal cane

A salvare la vita della 33enne è stato il suo cane, un pastore abruzzese. L’animale, una volta percepito il pericolo per la propria padrona, non ha esitato ad attaccare l’aggressore ferendolo al volto e alle mani. L’ha infine bloccandolo a terra fino all’intervento dei Carabinieri. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, si trova ora in stato di arresto con l’accusa di tentato omicidio. Gli inquirenti hanno ritrovato anche l’arma del delitto, un coltello con una lama superiore ai dieci centimetri, nelle campagne limitrofe alla casa della vittima. Sulla vicenda continuano a indagare i Carabinieri di Chieti Scalo.

Solo due giorni fa un’altra donna è stata vittima di femminicidio. Ritrovata in una pozza di sangue, questa volta a Milano, era stata accoltellata a morte dal marito.