Chilli pakistano: spazzato via da caldo e inondazioni

C’è una città in Pakistan, conosciuta da molti come la capitale del peperoncino dell’Asia. Si tratta di Kunri e ogni anno, regala alla popolazione locale un ricco e rigoglioso raccolto di peperoncini di un rosso brillante. Quest’anno, però, a causa del cambiamento climatico, gli agricoltori pakistani di Kunri hanno avuto una stagione del raccolto più che sfortunata e sofferente: complice prima il caldo afoso e interminabile dell’estate e ora le inondazioni autunnali, che hanno letteralmente fatto marcire i peperoncini. In un paese fortemente dipendente dall'agricoltura, le condizioni climatiche più estreme stanno colpendo duramente le economie rurali e le autorità locali hanno già stimato che i danni causati dalle inondazioni ammontano a oltre 40 miliardi di dollari. Nonostante ciò, c’è ancora del peperoncino rosso brillante a colorare i banchi del mercato, ma c'è un enorme calo rispetto agli anni precedenti.