Chiude edizione Sigep in digitale: filiera dolce guarda a futuro

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 mar. (askanews) - Si è conclusa ieri Sigep Exp, edizione completamente digitale della manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata alla gelateria, pasticceria e panificazione artigianali e al caffè. Un'edizione organizzata e svolta completamente su piattaforma digitale, in attesa del grande appuntamento di gennaio 2022 di nuovo in presenza dalla fiera di Rimini. Centrati gli obiettivi che la community del fuori casa dolce chiedeva per dare continuità al mercato dei prodotti e delle tecnologie delle quattro filiere e anticipare le prospettive di evoluzione dei mercati, con un grande respiro internazionale.

I numeri parlano chiaro: grazie ai 250 espositori presenti nella piattaforma digitale, all'organizzazione di IEG e alla sinergia con ICE Agenzia e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, quest'anno a Sigep sono stati offerti 300 eventi (42 quelli targati Sigep), che hanno generato 25mila visualizzazioni streaming. Il 25% degli operatori proveniva da 136 Paesi stranieri (in particolare da Germania, Spagna, Francia, Brasile e Stati Uniti).

Sulla piattaforma My Agenda di IEG 268 buyers da 60 Paesi diversi hanno incontrato le aziende, con 2.500 incontri in 3 giorni e 1.250 ore di collegamento web su tutti i fusi orari, grazie all'assistenza di una task force messa in campo da IEG, col suo network di regional advisor, e Agenzia ICE, che ha attivato 30 suoi uffici nel mondo. Un networking articolatosi in 10 differenti lingue. In tutto, 5.000 contatti e circa 10mila messaggi scambiati. Inoltre, quasi 24 milioni di contatti media raggiunti nei tre giorni della manifestazione, 138 giornalisti accreditati e 750.000 utenti unici entrati in contatto attraverso i canali social con il brand Sigep durante le giornate di apertura della piattaforma.