Chiude Grezzo Raw Chocolate a Torino, vittima del Covid

Apa

Roma, 10 giu. (askanews) - Grezzo Raw Chocolate, nota pasticceria e cioccolateria crudista, presente anche a Roma e Milano, chiude il negozio in via Amendola, a Torino, dopo tre anni di attivit, a causa del Covid-19. Lo stop prolungato di tre mesi, una ripresa che stenta ad arrivare, oltre all'apertura di Starbucks a pochi metri di distanza, hanno sferrato un duro colpo all'azienda, tanto da costringerla alla decisione di chiudere definitivamente.

L'amministratore della societ, Nicola Salvi, spiega: " la prima volta che mi trovo di fronte ad una decisione cos dolorosa. E' difficilissimo chiudere un locale che, nato dal desiderio di ampliare l'orizzonte della pasticceria, stato molto impegnativo, in termini di energie progettuali, di investimento, di aspettative. Il gruppo Grezzo Raw Chocolate ha compiuto un notevole sforzo progettuale e economico nell'investimento su Torino, realizzando un locale di elevata qualit e con scelta di arredi e materiali all'insegna della sostenibilit. Tuttavia l'apertura nello scorso ottobre di Starbucks ha iniziato a metterci in difficolt. E poi l'arrivo del Covid, che gi da febbraio ha fatto crollare il fatturato, ci ha costretti a prendere una decisione estrema. Cercheremo di fare il possibile per tutelare i dipendenti e per limitare i loro disagi".

La chiusura prolungata delle attivit, il successivo regime di restrizione agli spostamenti, il ricorso allo smart working negli uffici pubblici e privati, l'assenza di turismo, l'incapacit psicologica nel ritrovare una normalit nelle abitudini di consumo, stanno mettendo in seria difficolt molte attivit commerciali e artigianali nel centro della citt che, anche se riaperte, stanno ottenendo risultati molto inferiori rispetto allo stesso periodo del 2019, tali da metterne a repentaglio la stessa sopravvivenza.