Chiude il monastero di Sansepolcro: Suor Maria Teresa si è innamorata

monastero

Una storia che ricorda molto i film: una suora che lascia i voti perché si è innamorata di un uomo. Qualcosa di simile è accaduto nel monastero di Sansepolcro, dove la superiora si è invaghita di un uomo. A causa della mancanza di personale, infatti, il monastero è costretto a chiudere. Non era soltanto un punto di riferimento per la comunità, ma ospitava anche alcuni persone. Tuttavia, la suora 40enne ha voluto precisare che “la faccenda è molto più complicata di quanto sembra”.

Chiude monastero di Sansepolcro

Suor Maria Teresa Saccente si è innamorata: la superiora del monastero di San Bernardo Tolomei di Sanselpolcro, nell’Aretino, lascerà i voti per una relazione con un uomo. Così, però, la struttura sarà costretta a chiudere a causa della mancanza di personale. L’antico convento dei Padri Cappuccini era stato dato in concessione alle monache benedettine olivetane nel 2015 proprio grazie a Maria Teresa, che però è stata allontanata. Non solo si trattava di un punto di riferimento per la Chiesa, ma anche di un centro di accoglienza. Al suo interno, infatti, offriva 19 posti letto e all’esterno c’erano 20 bungalow vicino bosco. “La gente piange per la chiusura del monastero – dice con molto dispiacere suor Teresa – e piango anch’io”.

Quello che sto subendo mi segnerà per la vita e sarà difficile che in futuro io voglia ancora avere a che fare con la Chiesa” ha detto la superiora. Non si sa però se la suora lascerà i voti per suo volere o per imposizione. Sulla sua relazione con un uomo, invece, Teresa ha voluto precisare: “Hanno voluto dire così. Lasciamo che lo dicano, la faccenda è molto più complicata di quanto sembra”.