Borsa Shanghai chiude in ribasso, contagi Covid-19 minacciano ripresa globale

·1 minuto per la lettura
Un uomo indossa una mascherina all'interno della Borsa di Shanghai, presso il distretto di Pudong

SHANGHAI (Reuters) - La borsa di Shanghai ha perso terreno sui timori per la contagiosa variante Delta del coronavirus, che minaccia la ripresa economica globale, con gli investitori cauti in attesa dei dati sull'occupazione Usa e dell'outlook sulla politica monetaria della Fed.

L'indice blue-chip CSI300 ha chiuso in ribasso dell'1,2% a 5.190,54, interrompendo una serie positiva di cinque sessioni, mentre l'indice Shanghai Composite ha perso lo 0,9% a 3.573,18.

I mercati sono tesi dopo che la Fed ha stupito a inizio mese i trader con una posizione più restrittiva, mentre gli investitori hanno adottato un approccio attendista, in vista dei dati di giugno sull'occupazione statunitense.

Il ritiro da asset rischiosi fa seguito alle notizie di epidemie della contagiosa variante Delta del Covid-19 in Asia e in altre parti del mondo, alimentando i timori di ulteriori lockdown.

Il settore finanziario CSI300 ha ceduto l'1,3%, mentre il settore dei beni di consumo CSI300 ha perso l'1,8%.

La Cina adotterà una politica monetaria flessibile, mirata e adeguata, mantenendo una ragionevole liquidità interbancaria, secondo quanto affermato ieri dalla banca centrale cinese, con le autorità che cercano di consolidare la ripresa economica dopo la pandemia di Covid-19.

L'indice Hang Seng di Hong Kong chiude in ribasso dello 0,9%.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli