Chiusa la versione cinese di Fortnite

·1 minuto per la lettura

AGi - "Fortress Night", la versione per il pubblico cinese di Fortnite, ha annunciato che lascerà la Cina e che non accetterà nuovi utenti. Lo ha reso noto Epic Games, che detiene il videogioco, senza spiegare i motivi della decisione, che giunge a pochi mesi dalle nuove restrizioni poste dal governo cinese su internet, e in particolare sul settore dei giochi online, considerati una forma di "oppio spirituale" per i giovani.      

Il gioco rimarrà disponibile per un "test" in Cina fino al 15 novembre 2021. "Il test di Fortnite è giunto al termine. A breve chiuderemo il server", si legge in una nota.

La versione cinese del videogioco da combattimento era stata lanciata nel 2018 in cooperazione con il gigante di internet, TenCent, che gestisce la piattaforma WeChat e che è stato tra i gruppi più colpiti dalle restrizioni della scorsa estate. Ad agosto, il governo cinese aveva limitato l'esposizione dei minori ai giochi online, permettendo l'accesso per un'ora sola al giorno nel fine settimana e nei festivi, proprio per evitare che i giovani passassero troppo tempo davanti ai videogiochi. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli