Chiuse le indagini per Alberto Genovese: è indagato per altri due reati

Alberto Genovese nuove accuse
Alberto Genovese nuove accuse

Nei mesi scorsi l’imprenditore Alberto Genovese era stato condannato a 8 anni di detenzione in seguito agli atti di violenza sessuale avvenuti nell’attico di Terrazza Sentimento. Ora per Genovese la situazione potrebbe aggravarsi. Alla condanna sopracitata si aggiungono anche le accuse di detenzione di materiale pedopornografico e intralcio alla giustizia.

Alberto Genovese, nuove accuse: cosa emerge dalle nuove indagini

Stando a quanto riporta Fanpage.it, è stato esaminato, nel corso delle indagini, il PC dell’imprenditore. Nel dispositivo è stato rinvenuto “materiale pornografico realizzato utilizzando minori di 18 anni”.

Non solo. In una cartella rinominata “La Bibbia 3.0” vi erano una serie di contenuti di tipo audiovisivo nei quali apparivano “soggetti minorenni privi di vestiti o in atteggiamenti sessuali espliciti”, oltre che “undici file con soggetti prepuberali nudi”.

Con Genovese aono indagati anche l’ex fidanzata e il braccio destro Leali

Nel frattempo – si legge da Repubblica – sono indagati anche il braccio destro Daniele Leali, anch’esso per intralcio alla giustizia in concorso con l’imprenditore oltre che spaccio di droga. Indagata anche la ex fidanzata di Genovese Sarah Borruso sulla quale pendono le accuse delle violenze sessuali, risalenti a febbraio e maggio 2020.