Chiusi 114 siti pirata che trasmettevano partite e serie tv

Red-Alp

Milano, 9 set. (askanews) - La guardia di finanza ha individuato e bloccato 114 siti internet che offrivano, in diretta e illegalmente, eventi sportivi, film e serie TV coperti dal diritto d'autore. Lo riferiscono le stesse fiamme gialle, spiegando che i finanzieri di Brescia e Roma hanno notificato a tutti gli Internet service provider (Isp) operanti in Italia, un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip di Brescia, di tutti i 114 domini web.

Le indagini hanno accertato che venivano offerti contenuti "pirata" sia in modalità "streaming live" che in con la formula "streaming on demand". Tutti i siti riportavano veri e propri palinsesti organizzati, di immediata e facile accessibilità per gli utenti, per facilitare la scelta del programma preferito.

L'operazione, denominata "Free football", è stata sviluppata dai militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Brescia insieme con i colleghi del Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche di Roma e coordinata dalla locale Procura.