Chiuso a Hong Kong "Citizen News", quotidiano online pro-democrazia

·1 minuto per la lettura
Chris Yeung, chief writer at Citizen News and former president of the Hong Kong Journalists Association and Citizen News Chief Editor Daisy Li pose for photo after they announced Citizen News will cease operations in Hong Kong, China, January 3, 2022. REUTERS/Tyrone Siu (Photo: Tyrone Siu via Reuters)
Chris Yeung, chief writer at Citizen News and former president of the Hong Kong Journalists Association and Citizen News Chief Editor Daisy Li pose for photo after they announced Citizen News will cease operations in Hong Kong, China, January 3, 2022. REUTERS/Tyrone Siu (Photo: Tyrone Siu via Reuters)

Il sito di notizie indipendente di Hong Kong ‘Citizen News’ ha annunciato che chiuderà domani, citando un “clima deteriorato per l’informazione” e la necessità di garantire la “sicurezza di tutti”. Lo riporta la Bbc.

Si tratta dell’ultimo di una serie di media pro-democrazia spariti negli ultimi mesi nell’ex colonia britannica. La settimana scorsa è stata la volta di Stand News, dopo un raid della polizia che ha arrestato sei persone dello staff, tra le quali il direttore. Nata nel 2017, Citizen News era una delle ultime pubblicazioni anti-Pechino in lingua cinese a Hong Kong.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli