Chiuso Tavolo edilizia giudiziaria, Bonafede: nostra vera priorità

Red/Sav

Roma, 8 ott. (askanews) - "Investire sulla struttura giustizia sia in termini di edilizia che di personale. E' questa la nostra vera priorità perché non è possibile realizzare riforme se non c'è alla base un'immissione di forze nuove e di mezzi. E' proprio quello che ho chiesto sin dal primo giorno del mio insediamento in quanto è nostro obiettivo adeguare le strutture all'importanza e al prestigio di quello che succede all'interno delle aule di giustizia. Vi ringrazio per i contributi e la vostra disponibilità. Conosco le difficoltà in cui siete chiamati a lavorare". Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha salutato i componenti del Tavolo tecnico su spese di funzionamento ed edilizia giudiziaria i cui lavori si sono conclusi oggi.

Il Tavolo è stato istituito lo scorso 24 aprile presso il Dipartimento dell'Organizzazione Giudiziaria, con lo scopo di monitorare l'applicazione della normativa specifica negli uffici giudiziari, valutando anche la possibilità di adottare nuovi strumenti organizzativi e, se necessarie, modifiche ordinamentali e normative. Al Gruppo di lavoro, coordinato dal capo del DOG Barbara Fabbrini, e dal direttore generale delle risorse e beni materiali, Antonio Mungo, hanno partecipato i capi degli uffici giudiziari distrettuali, i rappresentanti della dirigenza amministrativa e dell'Avvocatura e alcuni componenti del Consiglio Nazionale Forense.

Al termine dei lavori è stato consegnata a Bonafede una relazione finale contenente riflessioni, approfondimenti di alcune criticità riscontrate e, soprattutto, proposte normative a modifica del quadro esistente.

(Segue)