Chiusura discoteche, un noto youtuber romano è contrario all'apertura della scuola

·2 minuto per la lettura
discoteche chiuse er faina
discoteche chiuse er faina

“Finalmente ce l’hanno fatta, hanno trovato i colpevoli. Secondo il governo i colpevoli sono i giovani. Sono sempre i giovani i colpevoli. Avete chiuso le discoteche, ora avete risolto il problema”. Parole amare di sfogo, quelle del noto youtuber romano ed ex concorrente di Temptation Island Vip Er Faina, che non ha mandato giù la decisione del governo di tenere le chiuse a partire dal 16 agosto. Damiano Er Faina, però non si è limitato a fare solo un post, ma tramite instagram ha lanciato una vera e propria challenge, invitando naturalmente quante più persone possibili a condividere il suo messaggio.

Visualizza questo post su Instagram

“GIÙ LE MANI DAI GIOVANI” Avete chiuso le discoteche? Ora chiudete anche le scuole!CONDIVIDI IL VIDEO, BATTI ER LIKE E COMMENTA! ✋🏻🇮🇹

Un post condiviso da Damiano Er Faina (@damiano_er_faina) in data: 17 Ago 2020 alle ore 5:27 PDT

Discoteche chiuse, Er Faina: il video

Il messaggio di disgusto di Er faina a proposito delle discoteche chiuse, è stato diffuso su Instagram attraverso un video, dove senza peli sulla lingua ha espresso tutto il suo disgusto contro l’ordinanza del governo firmata il 16 agosto. “

Mo avete chiuso le discoteche, non vi azzardate minimamente a riaprire le scuole, perché so’ come le discoteche. Le metro e gli autobus che prendono i ragazzi sono identici alle discoteche, anzi forse la scuola è pure peggio perché fa vomità. Perché non c’è solo il Coronavirus che gira dentro la scuola, ma pure tutta la mer** che avete fatto negli anni. I topi, la zozzeria, e quel genio del ministro Azzolina pensava de risolverla coi banchi con le rotelle. Le rotelle so quelle che non c’ha più dentro sta ca*** de testa”. Una dura analisi la sua che cerca di condensare anche altri problemi, come ad esempio la polemica che riguarda una possibile adozione dei banchi con le rotelle nelle scuole.

La critica riguardante la chiusura delle discoteche era stata espressa via Instagram anche da Linus e Gabry Ponte, che a differenza di Er Faina, erano stati molto duri soprattutto sull’aspetto del distanziamento sociale.