Chris Pincher si è dimesso per aver palpeggiato due uomini

Chris Pincher
Chris Pincher

Un membro del governo Johnson, nel Regno Unito, si è dimesso dopo aver palpeggiato due uomini al Cotton Club, un locale privato di Londra. A scoprirlo e rivelarlo è stato il quotidiano The Sun.

Regno Unito, membro del governo si dimette per aver palpeggiato due uomini in un club

Ancora uno scandalo sessuale nel mondo della politica britannica. A maggio Neil Parish, deputato conservatore, si era dimesso per aver confessato di aver guardato materiale pornografico alla Camera dei Comuni. Ora tocca a Chris Pincher, che è stato costretto a ritirarsi dalla sua carica di vicecapogruppo del Partito conservatore alla Camera dei Comuni. Il politico è stto accusato di aver “palpato due uomini” dopo essersi ubriacato al Cotton club, un locale privato di Londra. Lo ha scoperto e rivelato il quotidiano The Sun. Il conservatore si è scusato per il suo comportamento e si è dimesso con una lettera inviata a Boris Johnson questa mattina, 1 luglio. “Ieri sera ho bevuto troppo, ho messo in imbarazzo me stesso e altre persone per questo chiedo scusa a lei e agli interessati” ha dichiarato il politico. “Penso che la cosa giusta da fare sia che mi dimetta da vicecapogruppo” ha aggiunto.

Non è stato denunciato

Il politico non è stato denunciato dai due uomini coinvolti e non è stato sottoposto ad alcun provvedimento disciplinare. Molti colleghi hanno suggerito una sua imminente sospensione dai ranghi del partito Tory. L’opposizione laburista ha colto l’occasione per attaccare il premier e sollecitare le dimissioni di Pincher anche da deputato. Hanno anche chiesto di investigare su quanto accaduto. Il Partito Conservatore “non può provare a insabbiare un nuovo potenziale caso di molestie sessuali“, ha dichiarato Angela Rayner, vice leader del Labour.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli