Christian De Sica: “Scappo da Roma, è troppo caotica”

christian de sica

Christian De Sica non ha certo bisogno di essere presentato. Figlio d’arte dell’indimenticabile Vittorio De Sica, anche lui è uno stimatissimo attore nonché regista. Protagonista da molti anni dei cosiddetti cinepanettoni natalizi, proprio durante la presentazione di un film a Napoli, Christian si è lasciato andare al alcune battute tra i serio e il faceto. Alcune sue parole hanno infatti dato vita a un dibattito gossipparo, galeotta l’introduzione partenopea di “Amici come prima“. Quest’ultimo è di fatto il film di Natale che lo vede protagonista con Massimo Boldi dopo ben tredici anni dall’ultima pellicola girata insieme.

Christian De Sica abbandona Roma

Nel corso della conferenza all’Hotel Vesuvio di Napoli, dove stava appunto promuovendo il film insieme a Boldi, Christian De Sica ha dunque dichiarato che fra poco lascerà Roma. A quanto pare, infatti, l’attore ha deciso di trasferirsi con la moglie Silvia Verdone, sorella del regista Carlo, a Castellammare di Stabia. Il grande centro della provincia napoletana è molto noto per il suo porto, le terme e le bellezze archeologiche di epoca romana. Ma come mai De Sica ha deciso di abbandonare la splendida Capitale? “Roma è diventata troppo caotica”, ha precisato Christian De Sica, spiegando così la sua drastica decisione.

L’amore per Castellammare di Stabia non è del resto cosa nuova tra gli artisti italici. Oltre a Vittorio De Sica, anche Lucio Dalla si era infatti autodefinito “cittadino stabiese”, innamorato del posto dove ormeggiava la sua adorata barca Brilla & Billy.