Christopher Chaffey morto di tumore, medici sbagliano la diagnosi per 12 volte

·3 minuto per la lettura
morte
morte

Nel Regno Unito, un ragazzo di 19 anni è prematuramente scomparso a causa di un tumore. La patologia della quale soffriva l’adolescente è stata confusa per ben 12 volte con manifestazioni d’ansia e attacchi di panico, fino a decretare inevitabilmente la morte del giovane.

Regno Unito, 19enne morto di cancro: medici diagnosticano attacchi d’ansia per 12 volte

Nel Regno Unito, Christopher Chaffey è deceduto all’età di soli 19 anni: la scomparsa dell’adolescente è stata provocata dall’insorgere di un’aggressiva forma tumorale. La patologia del ragazzo, tuttavia, è stata interpretata come il manifestarsi di attacchi di panico ed episodi di ansia. Una simile diagnosi è stata pronunciata da parte dei medici per 12 volte.

I malesseri avvertiti, infatti, avevano portato il giovane Christopher Chaffey a rivolgersi più e più volte a degli specialisti, per chiedere aiuto dopo essere stato male in molteplici situazioni. Per 12 volte, però, l’adolescente è stato invitato a tornare a casa e consultare uno psichiatra.

Regno Unito, 19enne morto di cancro: il ricovero d’urgenza e l’atroce scoperta

Con il trascorrere del tempo, Christopher Chaffey, reduce dalla partecipazione all’edizione britannica del noto talent show X Factor, è infine stato trasportato d’urgenza in ospedale in seguito a un drastico e repentino peggioramento delle sue condizioni cliniche. In questa circostanza, i medici hanno notato la presenza di una massa tumorale che si era localizzata sul collo del paziente.

Al momento del ricovero, erano trascorsi 15 mesi dalla prima volta in cui Christopher Chaffey si era rivolto agli specialisti, dopo l’insorgere dei primi sintomi.

La diagnosi comunicata dai medici alla famiglia del 19enne ha portato a una drammatica scoperta: il ragazzo, infatti, aveva sviluppato un linfoma non Hodgkin aggressivo, annesso a un tumore di circa 2 chilogrammi diffuso nella gabbia toracica. Christopher Chaffey, di conseguenza, è morto una settimana dopo il ricovero in ospedale.

Regno Unito, 19enne morto di cancro: il ricordo del fratello Michael Chaffey

A distanza di due anni dalla tragica scomparsa di Christopher Chaffey, suo fratello Michael Chaffey, mitragliere per la Royal Air Forces, correrà la maratona di Londra “in sua memoria e per sensibilizzare sul cancro”.

In merito all’iniziativa, il 30enne Michael Chaffey ha spiegato all’Hull Daily Mail che la sua intenzione è “fare qualcosa per rendere orgoglioso” il fratello prematuramente scomparso. In questo modo, inoltre, il giovane uomo che risiede a Coniston spera di riuscire a raccogliere 2.000 sterline da donare all’associazione Teenage Cancer Trust, in memoria del fratello Christopher.

Al quotidiano inglese, infatti, Michael Chaffey ha dichiarato: “Tutti subiscono una qualche forma di lutto ad un certo punto della propria vita, io sto cercando di tirare fuori qualcosa di positivo per ricordarlo e cercare di renderlo orgoglioso. Voglio raccogliere fondi ma anche consapevolezza perché è un ente di beneficenza che mi sta a cuore”.

Infine, il 30enne ha ricorda gli ultimi, tremendi giorni vissuti dal fratello Christhopher, raccontando: “Il medico legale ha detto che c’era una forte possibilità che avrebbe potuto essere salvato se gli fosse stato diagnosticato il cancro quando ha manifestato per la prima volta i sintomi. Continuava ad andare dai medici e lo hanno persino messo in contatto con uno psichiatra per l‘ansia – e ha aggiunto –. Non sono un grandissimo runner e il massimo che ho corso è stato una ventina di chilometri, quindi dovrò dare il meglio di me stesso, ma sono sicuro che ci riuscirò pensando a lui…”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli