Ci aspettano due settimane con oltre 40 gradi ed un effetto “cortocircuito” con la siccità

Fino a luglio avremo un "super caldo"
Fino a luglio avremo un "super caldo"

Quelle che sono state effettuate dal meteorologo Lorenzo Tedici sono previsioni meteo roventi, con l’Italia nella morsa del super caldo fino a luglio. Il sunto è essenziale ma drastico: ci aspettano due settimane con oltre 40 gradi ed un effetto “cortocircuito” con la siccità anche se con veloci ed ininfluenti sacche di maltempo tipico, con temporali estivi.

Previsioni meteo, super caldo in Italia

A partire da domani, giovedì 23 giugno per esempio, a nord il cielo sarà a tratti molto nuvoloso con piogge in Liguria e con temporali isolati in Lombardia. Al centro il cielo sarà molto nuvoloso o anche coperto con qualche pioggia in Toscana ed al Sud ci farà caldo con primi picchi oltre i 40°C. Per  venerdì 24 giugno poi, al nord: soleggiato e molto afoso con temporali sulle Alpi. Al centro: caldo, ma cielo a tratti nuvoloso ed al Sud caldo insopportabile, primi picchi oltre i 42°C.

Decide Caronte e non se ne andrà subito

La Tendenza la fa Caronte, l’anticiclone africano che infiamma ed infiammerà il centro-sud con picchi fino a 43-44°C ed afa al nord. E attenzione, il meteo dice che il super caldo potrebbe durare fino all’inizio di luglio. L’effetto dell’ennesima espansione dell’Anticiclone africano sta minacciando l’Italia e lo sta facendo con tempi non proprio veloci. Questa ondata potrebbe rivelarsi in sostanza da record, come spiega Repubblica, “non solo per l’intensità ma soprattutto per la persistenza del super caldo in Italia. Le ultime proiezioni indicano che Caronte vuole infuocare lo Stivale fino al 4/6 Luglio”. Tutto questo poi con la  siccità associata alle alte temperature, con la (poca) acqua che evapora a causa del calore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli