“Ci avevano detto che i pannelli del palazzo erano ignifughi, sono bruciati come burro"

·1 minuto per la lettura
(Photo: ENRICO MARTINELLIANSA)
(Photo: ENRICO MARTINELLIANSA)

“Ci avevano detto che i pannelli che ricoprivano il palazzo erano ignifughi, invece sono bruciati rapidamente come fossero burro”. Così ha raccontato all’ANSA una delle condomine del palazzo di via Antonini, a Milano, dove questo pomeriggio è divampato un incendio che ha distrutto l’intero stabile. “Saranno i tecnici a fare una verifica, ma ricordo perfettamente che ci avevano detto che i pannelli erano resistenti al fuoco”, ha detto.

“Abbiamo sentito odore di fumo e siamo subito scappati via. Non pensavo fosse così grave”: ha raccontato all’ANSA un’altra residente del palazzo. La donna è scappata dal 15/o piano da dove sarebbe partito il rogo. “I vigili del fuoco mi hanno detto che sarebbe partito dall’altro lato del mio piano - continua la donna - dove vive un ragazzo che dovrebbe essersi messo in salvo”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli