Cia e Anabio al Sana 2021: il futuro riparte del bio

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 set. (askanews) - Il mondo del biologico si dà appuntamento alla 33° edizione del Sana, a BolognaFiere dal 9 al 12 settembre, quattro giorni sotto lo slogan "Il futuro riparte dal bio". Cia-Agricoltori Italiani tra i protagonisti del Salone, come ogni anno, insieme alla sua associazione per la promozione del biologico Anabio, con eventi dedicati e un grande spazio espositivo.

Nei quasi 400 metri quadri riservati a Cia, al Padiglione 37, Area A28 - B51, si affiancheranno numerose aziende bio associate con le loro produzioni tipiche da ogni parte d'Italia: olio, vino, birra, legumi, cereali e farine, pasta, biscotti, miele e confetture, cosmetici e prodotti naturali.

Ma non solo produzione, anche cucina agricola al Sana con gli Agrichef Cia che si alterneranno ogni giorno nell'area Show-Cooking dello stand, per preparare piatti tipici regionali e mostrare al pubblico tutti i segreti delle ricette contadine.

Voce, poi, al dibattito sull'agricoltura biologica per il Green Deal, con l'iniziativa sul "Progetto BioControllo: primi risultati e sviluppi futuri", organizzata da Cia e IBMA Italia, che si terrà sabato 11 settembre, alle ore 10, presso la Sala Convegni del Salone tematico Sanatech, al Padiglione 37.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli