Ciambetti (Veneto) eletto vicepresidente Comitato Europeo Regioni

Fdm

Venezia, 12 feb. (askanews) - Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, è stato eletto vicepresidente del Comitato Europeo delle Regioni (CdR) l'organismo comunitario rappresentativo degli interessi degli enti locali e regionali. In precedenza, nella tarda serata di ieri, Ciambetti era stato nominato anche capo della delegazione italiana al Cdr.

"Mi sento onorato dalla fiducia che mi è stata concessa, sia come capo della delegazione italiana sia per la vice presidenza del Cdr, per un ruolo così importante nel rapporto tra realtà locale e Istituzioni europee - ha detto Ciambetti - Questa elezione è frutto del lavoro fatto in questi anni assieme al presidente Zaia, dalla credibilità non solo personale ma anche di quella conquistata dalla nostra Regione che in Europa inizia a contare sempre di più". La Commissione europea, il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo devono consultare il Comitato delle Regioni quando elaborano norme in settori che riguardano l'amministrazione locale e regionale come la sanità, l'istruzione, l'occupazione, la politica sociale, la coesione economica e sociale, i trasporti, l'energia e i cambiamenti climatici e il parere espresso dal CdR sui provvedimenti assume particolare importanza nella definizione dei testi finali.

(segue)