Ciani: niente tagli all'assistenza per disabilità gravissima

Red/Int5

Roma, 12 feb. (askanews) - "Sarà stralciato dal decreto sull'assistenza domiciliare integrata la parte riguardante i pazienti gravi e gravissimi (la cosiddetta Adi complessi). Oggi in una riunione con l'assessore alla sanità D'Amato e con i responsabili delle direzioni Sanità e Servizi Sociali della Regione Lazio alla presenza di varie associazioni e familiari, l'assessore D'Amato ha annunciato che sarà ritirato il decreto sulla riorganizzazione delle cure domiciliari e verranno assicurate continuità di cure ai pazienti gravi e gravissimi". Lo ha detto Paolo Ciani, capogruppo Demos alla Regione Lazio e vicepresidente della Commissione Sanità. .

"Sono molto soddisfatto - ha aggiunto Ciani - di questo risultato. Avevo rappresentato all'Assessore l'errore contenuto nel decreto e chiesto questo confronto: questa modifica avvenuta anche con il confronto con i diretti interessati è un capitolo di buona politica di cui andare fieri. Si aprirà un tavolo di confronto con associazioni e consulte sulla disabilità complessa e contemporaneamente si andrà avanti sull'allargamento dell'assistenza domiciliare ai pazienti meno gravi",