Cibersecurity, Molinaro: sfida è proteggere da minacce cyber

featured 1602110
featured 1602110

Roma, 29 apr. (askanews) – “Abbiamo un ruolo che è cambiato nel corso del tempo ed oggi se dovessimo intepretare la cybersecurity vedremmo due grandi finalità: la prima rivolta alla protezione del patrimonio informativo e da tutte quelle che si configurano come minacce di natura cibernetica. E questo è ovvio e noto agli addetti ai lavori, ed è comprensibile. Tutto quello che ne consegue è quello che possiamo immaginare: interventi di dipendenza tecnologica, di sovranità digitale, competenze specialistiche al servizio del Paese”. Lo ha detto Marco Molinaro Managing Director Accenture – Responsabile Critical Infrastructure Security, all’Innovation Security Summit, che si è svolto a Roma e promosso da Angi.

“L’altro aspetto che talvolta non è ben percepito – ha aggiunto – è il ruolo che la sicurezza svolge nell’abilitare la transizione digitale e nel rendere ed arricchire l’esperienza utente che oggi è sempre più immersiva. Tutti gli aspetti che riguardano i servizi fondamentali, accelerati con la crisi pandemica, l’accesso ai servizi, l’identità digitale emergente, i pagamenti, sono insieme a tutti i servizi fiduciari, guidati dalla sicurezza, non supportati dalla sicurezza”.

“Il ruolo diventa determinante nelle progettualità e nella realizzazione di quelle che sono le iniziative sempre più innovative”, ha concluso Molinaro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli