Cibus 2020, focus su qualità sostenibile e rispetto territorio

Red/Apa

Roma, 2 ott. (askanews) - La sostenibilità ambientale, la rinnovata attenzione a temi quali eticità, trasparenza e rispetto del territorio da parte della filiera agroalimentare italiana saranno il focus centrale della prossima edizione di Cibus 2020. Saranno presentate le buone pratiche e le soluzioni eco-ambientali già realizzate da alcune aziende e nuovi progetti per rispondere alle esigenze dei consumatori. Contestualmente sarà mappata e valorizzata insieme alla distribuzione nazionale e internazionale l'offerta dell'intera filiera agroalimentare italiana per consolidarne il successo internazionale.

Migliaia di nuovi prodotti saranno esposti a Cibus 2020 (a Cibus 2018 furono 1.300) e una apposita guida green guiderà i visitatori alla scoperta dei numerosi prodotti Made in Italy che si distinguono per eco-sostenibilità. Una selezione di questi saranno esposti nell'area del Cibus Innovation Corner. Ovviamente il tema della sostenibilità sarà declinato e reso leggibile attraverso i vari aspetti che caratterizzano le nostre produzioni, tipiche e non, quali: difesa del territorio e della biodiversità, riduzione del carbon footprint, attenzione agli sprechi e alle opportunità dell'economia circolare, l'uso di packaging completamente riciclabili o compostabili, corretta remunerazione del lavoro sul campo e in fabbrica.

Cibus 2020, organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare, in collaborazione con Agenzia ICE, si terrà a Parma dall'11 (lunedì) al 14 maggio (giovedì) celebrando il suo 35 esimo compleanno, nel prestigioso contesto di Parma Capitale della Cultura Italiana. Si prevedono oltre 3.000 espositori e 80.000 visitatori professionali, di cui circa un terzo proveniente dall'estero. Buona parte delle aziende alimentari italiane hanno già confermato la loro partecipazione a Cibus 2020, anche sulla scia del successo di Cibus Connect dell'aprile 2019.(Segue)