Cibus 2020, focus su qualità sostenibile e rispetto territorio -2-

Red/Apa

Roma, 2 ott. (askanews) - Il tema "competitività e sostenibilità nel rispetto dei consumatori" verrà analizzato anche nel corso degli "Stati Generali dell'Alimentazione", organizzati a Parma da Federalimentare in contemporanea a Cibus 2020. Una fiera "green" coerente alla sensibilità ambientale del quartiere fieristico di Fiere di Parma, all'avanguardia nella sostenibilità sotto ogni aspetto e dotato di un impianto fotovoltaico che ha una potenza complessiva pari a circa 7 MW, che ha consentito una riduzione di emissioni di decine di migliaia di Tons di CO2 nell'ambiente.

Altro punto cardinale di Cibus2020 sarà il rapporto tra industria alimentare italiana e Moderna Distribuzione internazionale fisica e on-line, un canale di vendita fondamentale per l'export made in Italy, che sta già confermando la sua presenza a Parma. I rapporti con i grandi retailer esteri si sono costantemente intensificati grazie all'iniziativa "True Italian Taste" organizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con Assocamerestero. Una promozione che necessariamente è legata ad attività informative instore per spiegare storia e caratteristiche del food made in Italy che proprio a Cibus ha avuto inizio nel 2014 .

Da questo punto di vista Cibus si conferma anche nel 2020 punto di riferimento privilegiato per la Grande distribuzione internazionale grazie ai suoi road show, alla piattaforma digitale che assicura rapporti continui con i top buyer, e alla loro presenza qualificata in fiera. Un dialogo che ancora beneficia della grande esperienza semestrale di Expo2015 a Milano, col padiglione Cibus/Federalimentare. Spazio, infine, alle Start Up innovative nel food & beverage ospitate nello "Start Up Lab", un'area realizzata da Agenzia ICE, Federalimentare e Crédit Agricole. Una cornice che promuove il dialogo su temi quali il futuro del comparto agro-alimentare, le nuove professioni legate al food, e il rapporto tra cibo e modelli di business sostenibili.

Prosegue intanto la Road Map internazionale per presentare Cibus 2020 ed invitare a Parma i top buyer. Prossima tappa la fiera tedesca Anuga (dal 5 al 9 ottobre) dove, oltre alla attività promozionale, Cibus e Federalimentare offrono un servizio legale di segnalazione di prodotti contraffatti o imitativi del made in Italy eventualmente presenti nella fiera tedesca. Cibus sarà presente al FHC Food Hotel Chine di Shanghai, dal 12 al 14 novembre. A Parigi, il 12 dicembre, Cibus sarà uno degli sponsor al Trofeo dell'Innovazione organizzato dalla rivista del largo consumo LSA. Nel febbraio 2020 l'attività di presentazione di Cibus proseguirà in Dubai a Gulfood e nel marzo a Tokio al Foodex Japan.